FUORI LA LEGGE

Il Diritto allo Studio nella nostra Regione, sia al livello di scuole medie superiori che a livello universitario, si mostra carente e inefficiente non solo per riflesso delle politiche nazionali ma anche e soprattutto per la mancanza di una regolamentazione seria e definita a livello regionale. Da anni, come Rete degli Studenti Medi del Veneto e Unione degli Universitari, denunciamo la situazione disastrosa in cui versa il Diritto allo Studio nella nostra Regione. Questa volta tuttavia abbiamo scelto di non fermarci ad una semplice rivendicazione: abbiamo voluto proporre in prima persona una proposta di legge.

In vista delle elezioni regionali del prossimo 31 maggio, invitiamo tutti i candidati alla Presidenza della Regione e al Consiglio Regionale a sottoscrivere la nostra proposta, rilanciando il nostro appello, per dare un segnale forte di cambiamento nell’ambito delle scelte politiche in materia di Diritto allo Studio. Sarà possibile trovare le proposte assieme all’elenco dei firmatari in continuo aggiornamento sul sito www.fuorilalegge.it.

I recenti governi regionali hanno sempre preferito una politica volta a favorire interessi particolari e clientelismi piuttosto che una basata su investimenti sulla scuola, sull’istruzione, sull’università e la ricerca volta alla crescita economica, politica e sociale della regione. Non esiste, in Veneto, un adeguato sistema di trasporto pubblico locale con agevolazioni per gli studenti, non è mai stato implementato un solido piano di welfare studentesco e la dispersione scolastica è in continua crescita.

Non possiamo più rimandare un intervento forte e necessario che determini una vera inversione di tendenza rispetto al passato. Investire sull’istruzione pubblica, sulla formazione e sul libero accesso ai saperi, declinato in tutte le sue forme, deve essere una priorità per il futuro del Veneto. La proposta di legge che vogliamo presentare al Consiglio Regionale è un rimedio alle mancanze di cui, come accade troppo spesso, sono vittime gli studenti. Chiediamo una legge che implementi la normativa e la definisca in modo puntuale, una soluzione che possa garantire il Diritto allo Studio a tutti i giovani e gli studenti del Veneto.

Noi le proposte le abbiamo:

Da qui puoi scaricare le proposte in pdf sia della proposta di legge degli studenti medi sia di quella degli studenti universitari.